Affitti brevi e disintermediazione: punti essenziali del marketing on line – Easylife House

Affitti brevi e disintermediazione: punti essenziali del marketing on line


Affitti brevi e disintermediazione: punti essenziali del marketing on line

Con il presente articolo si passa ad analizzare i punti essenziali relativi al marketing on line e quindi come si è trasformato il rapporto tra affitti brevi e disintermediazione.

Disintermediazione: punti essenziali

Per disintermediazione si fa riferimento a tutte le tecniche di marketing on line nell’ambito del mercato degli affitti brevi. Tale aspetto è determinante al fine di massimizzare il profitto dell’immobile, ed è ciò che spinge il proprietario di un immobile ad usufruire della consulenza e della collaborazione di società di intermediazione formate da professionisti le cui abilità principali si esprimono soprattutto e più di tutto nell’ambito del marketing on line. Nell’epoca del covid e soprattutto nell’epoca del post covid il mercato degli affitti brevi ha subito forti cambiamenti. Dal momento che è cambiato il modo di viaggiare delle persone, in particolar modo le dinamiche psicologiche delle stesse. Tutto ciò influisce naturalmente anche sulle tecniche di disintermediazione, che devono necessariamente adattarsi al nuovo scenario.

Cosa si intende per digital marketing? Sostanzialmente si fa leva sul digital marketing per giungere al proprio target di riferimento. L’attuale periodo è quello più propizio per il digital marketing, in considerazione del fatto che il mercato è rimasto dormiente per tanto tempo. Ne consegue che attraverso opportune strategie di marketing on line è possibile giungere non solo al target consolidato ma anche a nuove tipologie di potenziali clienti.

In questo particolare momento storico, si può affermare in linea di massima, che il principio aureo del digital marketing è quello di evitare di aspettare il giorno 1, ma muoversi in anticipo sui tempi. Il digital marketing rappresenta l’abilità principale richiesta al property manager, senza la quale tutto il resto risulterebbe inutile. Promuovere in maniera adeguata l’immobile di riferimento, significa per gli stessi property manager evitare commissioni che variano dal 15 al 20%. E come già si è detto sopra, riuscire ad aggiungere al proprio target di riferimento nuove tipologie di persone. Si passi ora ad analizzare, nello specifico, quali sono i cinque aspetti fondamentali da seguire nel percorso di disintermediazione.

Le strategie di disintermediazione mirano prima di tutto e più di tutto alle campagne social. Il fine di tutto il lavoro è la pubblicazione sui social delle piattaforme( siti ) di riferimento delle aziende. I due social più importanti in questo senso risultano essere facebook ed instagram. Ma non bisogna arrivare sui social casualmente ed impreparati. Una volta giunti sui social infatti la pubblicazione dei post deve essere continuativa. Per riuscire in questo è necessario che il sito della società di riferimento sia ben trustato su internet, ed ancor più importante poter disporre di un piano editoriale opportunamente redatto e da poter seguire passo dopo passo. A questo punto è coerente da un punto di vista del marketing poter incominciare ad investire parte del proprio budget sulle campagne social. Si ricordi l’importanza di far precedere gli articoli postati sui social, da presentazioni adeguate e mirate in una logica di marketing, ovvero che invoglino l’interlocutore di riferimento a cliccare ed a permanere sul sito dell’azienda.

Grande importanza nel marketing on line riveste google my business. Tale strumento permette il continuo controllo e verifica degli appartamenti pubblicizzati. Dà la possibilità al catalogo di immobili pubblicizzati di ritrovarsi ai primi posti del trust rank dei motori di ricerca. Un vantaggio non indifferente nell’ambito delle strategie di marketing on line.

Per contatti: www.easylife.house/contattaci/; Tel. +39 340 970 4848; mail info@easylife.house

RICHIEDI UNA VALUTAZIONE GRATUITA!

Booking Engine e strategie social

Tutto il lavoro di digital marketing ha come fine ultimo quello di orientare l’utente di riferimento verso il booking engine. Il booking engine è il portale attraverso il quale è possibile prenotare gli appartamenti che si intendono affittare. A tal fine ruolo determinante ricopre il sito web della società d’intermediazione che fa da ponte tra l’utente e il portale web dove è possibile prenotare ed affittare gli immobili. Il lavoro più importante da parte di coloro che lavorano sui portali di booking engine è quello di monitorare costantemente e decifrare i dati ricavati da google analitics. Attraverso tale piattaforma è possibile analizzare il ctr del portale, ovvero il numero dei clic sulle singole pagine ed il corrispondente tempo di permanenza. In tal modo è possibile tastare l’indice di gradimento di ogni singola pagina e dell’immobile pubblicizzato e di conseguenza, nell’ottica del marketing e della concorrenza sul mercato, capire dove correggere i punti deboli dell’azienda.

E’ importante creare il proprio brand, poiché riuscire ad avere una rete di canali web sui quali far circolare il proprio brand permette ai propri appartamenti di poter essere più facilmente rintracciabili e riconoscibili.

Anche le news letter rappresentano una strategia di particolare rilievo. Sebbene tale operazione rappresenti un’arma a doppio taglio, e questo perché l’uso delle email marketing ad oggi risulta essere estremamente inflazionato. Da qui l’importanza di riuscire a diversificare la proposta. Ovvero creare mail profilate e diverse da quelle che vanno per la maggiore sul mercato. In caso contrario si rischia di perdere il proprio utente di riferimento, seccato ed appesantito dal continuo bombardamento pubblicitario.  Nell’ambito di queste strategie di diversificazione delle proposte, diventa fondamentale capire e comprendere fino in fondo il proprio target di riferimento e le proprie esigenze. Ad oggi tale operazione, risulta più semplice rispetto al passato, grazie allo studio delle piattaforme on line social, che danno una panoramica più che esaustiva relativa alla domanda presente sul mercato.

Si ricordi che l’esperienza diretta e completa del mercato permette ai professionisti di Easylife di poter fornire una consulenza sulle locazioni brevi assolutamente autorevole ai proprietari che desiderino affittare i propri immobili. Oggi si sa che per far rendere un immobile è di capitale importanza pubblicizzarlo in maniera specifica. Una buona pubblicità implica: la presenza dell’immobile sulle piattaforme con il più alto volume di ricerca da parte dell’utenza e del target di riferimento, e che tali piattaforme siano ben posizionate sui motori di ricerca.

Il Team di Easylife garantisce la presenza degli immobili dei propri clienti sulle più importanti piattaforme adibite al marketing degli affitti brevi, le piattaforme con in assoluto il più alto volume di ricerca. Piattaforme come: Airbnb, booking, VRBO, e tanti altre ancora. E, attraverso una formazione specifica nell’ambito del marketing on line, si permetterà la visibilità degli immobili dei propri clienti nelle primissime posizioni dei ranking dei motori di ricerca.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro sito www.easylife.house/gestione-immobili oppure di contattarci al numero +39 340 970 4848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Share this post