Affitti brevi e home staging: consigli per arredare la casa – Easylife House

Affitti brevi e home staging: consigli per arredare la casa

affitti brevi home staging

Affitti brevi e home staging: consigli per arredare la casa

Si passi ad analizzare nel presente articolo il rapporto tra home staging ed affitti brevi. In particolar modo si analizzi come arredare l’immobile al fine di massimizzarne la rendita con la minor spesa possibile.

Home staging ed affitti brevi

Per home staging si intende l’arte di rendere più bella una casa, migliorando il suo arredo, al fine di renderla più appetibile per un eventuale affitto. Nel presente articolo si passi ad analizzare il rapporto che sussiste tra home staging ed affitti brevi. Si comprende come l’home staging sia un’arte assolutamente importante ai fini del marketing immobiliare. Relativamente all’home staging è importante sottolineare due aspetti. Il primo è che per arredare al meglio la propria casa vacanza non è necessario spendere un capitale, il secondo è che un buon relook del proprio immobile favorisce alla grande anche il suo potenziale affitto o vendita. A questi due aspetti se ne può aggiungere anche un altro, ovvero l’home staging viene ripagato quasi subito.

Letteralmente home staging significa :” messa in scena della casa”. Come detto si tratta di una tecnica di marketing immobiliare il cui fine è quello di rendere più bella ed appetibile la propria casa ai propri acquirenti affittuari. L’obbiettivo dell’home staging è migliorare la casa, valorizzandola attraverso dei complementi in grado di valorizzare al massimo i suoi punti di forza. Il tutto al fine di riuscirla a piazzare al miglior prezzo possibile nel più breve tempo possibile.

Attualmente negli stati uniti dove è nato e si è affermato l’home staging, quest’ ultimo viene utilizzato per gli appartamenti da mettere in vendita. In questo caso si può parlare di home staging per la vendita. E’ noto che vengono fatti degli interventi che sono solo temporanei al fine di allestire il set con arredi e complementi per poi scattare foto da pubblicare su internet.

In Italia, viceversa, l’home staging si sta affermando soprattutto nella microricettività e nelle case da mettere in affitto per le vacanze. In quest’ ultimo caso si parlerà invece di home staging per l’affitto. E’ noto che il lavoro che viene fatto è incentrato soprattutto sul reelook il cui obbiettivo non è quello di produrre materiale da postare su internet ai fini promozionale, o almeno non si limita a questo aspetto. Quanto più che altro migliorare il look della casa in maniera definitiva. Il tutto con l’obbiettivo finale di ottenere il massimo risultato con il minimo esborso. L’home staging nasce da precise esigenze del mercato, che prevedono una differenziazione della proposta tra le tante simili, affinchè l’immobile non rimanga paralizzato sul mercato per troppo tempo, che significherebbe: capitale immobilizzato, IMU, bollette, e via dicendo.

Nell’ambito degli affitti brevi il relook ha dimostrato che con piccoli interventi si possono ottenere grandi risultati. In particolar modo studiando e curando al meglio la presentazione della casa, il turista è più invogliato a prenotare e la casa si affitta più velocemente, ed ad un prezzo non inferiore a quello proposto. Ne consegue che l’investimento fatto in home staging viene subito ripagato. In questo senso si può a buon diritto affermare che la filosofia dell’home staging segua e sia fedele ad una massima di Oscar Wilde che è la seguente: “Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione”.

L’ambito del relloking è un ambito in cui si stanno affermando figure professionali specifiche, che danno un tocco del giusto colore, curano l’illuminazione e scelgono i complementi più adatti. A tutto ciò ovviamente si vanno ad aggiungere le foto che vengono scattate per gli annunci su: Booking, Airbnb e altri siti.

Ora sia che si tratti di relooking o di home staging, in entrambi i casi, come in ogni mossa di marketing bisogna definire con precisione il target da colpire. Ne consegue che la casa in affitto va sempre migliorata e potenziata in base al potenziale cliente.

Se ad esempio si tratta di una casa che verrà frequentata prevalentemente da famiglie, in questo caso sarà necessario  optare per un arredamento classico con un mood caldo ed elegante. Per fare un altro esempio, si dovrà utilizzare un look minimal e natural se la casa si trova al centro di una metropoli e dovrà essere abitata da professionisti. Mentre uno stile nordico, fresco e pulito è invece preferito da un target giovane.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro sito   www.easylife.house/contatti oppure di contattarci al numero +39 3409704848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Consigli pratici per l’home staging ed il reelook

Si passi ora a dare dei consigli pratici per il riordino e la ristrutturazione della casa. La prima azione pratica da mettere in atto è quella di togliere tutto il superfluo e quindi mobili vecchi e arredi ingombranti e poco funzionali. Altra azione importante è quella di eliminare tutti gli oggetti personali: foto di famiglia, trofei e tutti quegli oggetti che danno all’ambiente un’atmosfera polverosa e troppo vissuta. Si evidenzia da tutto ciò l’importanza di far risultare le case leggere ed ariose, come quelle che si vedono nelle riviste di arredamento. E’ noto che gli ingombri fanno risultare la casa più piccola.

Un accorgimento importante è quello di colorare gli ambienti, è possibile colorare le pareti o rivestirle con una carta da parati bella ed economica. Oppure è possibile sempre all’interno delle pareti giocare con i colori. Per l’home staging risulta fondamentale lavorare sui pavimenti. In linea di massima si ricordi che per le case in affitto ideali risultano i pavimenti in in flex di schema in legno. Si tratta di pavimenti che si sovrappongono e non richiedono grandi interventi in muratura. Si evidenzia che le loro caratteristiche fondamentali sono nell’ordine: flessibilità, resistenza, idrorepellenza.

Non si dimentichi l’importanza di uniformare le lampadine in tutte le stanze, un ambito nel quale si consiglia l’uso di lampadine a luce calda che creano un atmosfera accogliente. Una menzione importante li meritano anche i tessuti. Tende, cuscini, divani, tovaglie, copriletti. Devono essere tutti coordinati. Costano poco e aiutano ad abbellire gli ambienti.  Il consiglio è sempre di scegliere materiali di grande effetto con un investimento contenuto.

Si vuole evidenziare come Easylife house dia una grande importanza all’home staging e al reelook della casa, avendo nel proprio team dei professionisti specializzati in queste specifiche aree. Il tutto al fine di garantire ai propri clienti il servizio più completo possibile.

Per contatti: www.easylife.house/contatti
Tel. +39 3409704848
Mail info@easylife.house

Share this post