Affitti brevi e web marketing: come usare social, siti aziendali e motori di ricerca – Easylife House

Affitti brevi e web marketing: come usare social, siti aziendali e motori di ricerca

affitti brevi mercato

Affitti brevi e web marketing: come usare social, siti aziendali e motori di ricerca

Nel presente articolo si passi ad analizzare il rapporto tra affitti brevi e web marketing. Con particolare enfasi su l’utilizzo dei social, dei motori di ricerca e dei siti aziendali.

Web marketing: a cosa si riferisce

La massimizzazione della rendita di un immobile destinato agli affitti brevi non può prescindere da un sapiente utilizzo del marketing fatto sul web. E’ noto che il web offra enormi potenzialità e incredibili opportunità a proprietari e gestori, se ben utilizzato può moltiplicare enormemente i potenziali clienti.

Si passi quindi ad analizzare più da vicino il web marketing turistico in rapporto agli affitti brevi. L’obbiettivo è quello di aumentare prenotazioni e guadagni attraverso il sapiente utilizzo degli strumenti on line in assoluto più efficaci. Tutto ciò all’interno di un quadro in cui è molto importante la teoria ma è ancor più importante e diremmo determinante la pratica.

Volendo dare un definizione di web marketing, diremmo che con web marketing si fa riferimento a quella disciplina che raccoglie tutte le tecniche e strategie utili a migliorare la promozione della propria struttura ricettiva, e che abbiano un’attinenza con il web. Si tratta di un argomento vasto che presenta tantissime sfaccettature, e soprattutto in continua evoluzione. Nel presente articolo si vuole fornire un quadro generale dei principi fondamentali del web marketing.

Si ricordi che Easylife house offre ai propri clienti sia un supporto pratico nell’ambito del web marketing, ma anche in qualità di società d’intermediazione nell’ambito degli affitti brevi, un altrettanto importante consulenza relativa ad un sapiente utilizzo dei: canali social, dei motori di ricerca e, per l’ottimizzazione e la massima rendita dell’immobile in questione, del sito usato per la promozione dell’immobile o casa vacanza da destinare ad affitto breve. E’ noto che tutti questi sono aspetti che rientrano nell’ambito del digital marketing applicato agli affitti brevi.

RICHIEDI UNA VALUTAZIONE GRATUITA!

Web marketing: canali social

Quando si parla di web marketing per gli affitti brevi non si può prescindere dal parlare dei canali social, ovvero del social media marketing applicato agli affitti brevi. Per come è strutturato oggi il web il più importante tra i canali social è senza dubbio facebook. Facebook permette a chi possiede un’attività di creare un proprio spazio personale chiamato pagina. Quindi la prima cosa da fare, è gratis e si fa in pochi minuti, è creare la pagina facebook della propria attività.

La pagina consente di caricare foto, descrivere la propria attività, interagire con i fan della pagina e postare contenuti che siano visibili a tutti coloro i quali hanno messo mi piace alla pagina in questione. Da sottolineare che il numero dei like è molto importante, dal momento che più like riceverà la pagina più persone potranno visualizzare i contenuti della stessa. Chiaramente per quanto riguarda i contenuti della pagina ci si può sbizzarrire, ma essendo contenuti relativi all’attività di affitti brevi si consiglia di dare la priorità ad argomenti quali: parlare della propria terra, consigliare gite, ristoranti, offrire sconti ecc…

Una strategia social molto utile al fine di fidelizzare il cliente è quella di dare la possibilità direttamente su facebook di fare il check in, in che modo? Segnalando di essere arrivati in una certa struttura taggando la stessa. Si tratta di una strategia importantissima che permette di prendere due piccioni con una fava. Da una parte, si facilita l’operazione di check in tramite l’uso del web, dall’altra si fa enorme pubblicità al proprio immobile ed alla propria attività, dal momento che il tag viene visualizzato da tutti i fan della pagina e da tutti gli amici social della persona che ha messo il tag. Così facendo è noto a tutti gli amici di tal persona, che la stessa ha scelto la nostra struttura per alloggiare in affitto breve. E tutto ciò pone la nostra attività un gradino al di sopra della concorrenza.

Un altro sapiente uso di facebook è quello di facebook ads, si tratta di personalizzare e gestire in maniera intuitiva le proprie campagne, ma in questo caso a pagamento. La caratteristica di facebook ads è quella di profilare il proprio target e la propria clientela. Se ad esempio si vuole far conoscere la nostra attività esclusivamente ad una clientela di persone tra i 40 e i 60 anni di nazionalità russa, perché si ritiene che possano maggiormente apprezzare la nostra attività, con facebook ads lo si può fare senza problemi. Si comprende bene deduttivamente che le possibilità che offre facebook ads sono enormi. Tutto ciò rappresenta il lato positivo della medaglia. Il lato negativo è che se ci si fa prendere troppo la mano con facrebook ads si rischiano di perdere davvero tanti soldi.

Facebook non è l’unico canale social nell’ambito del social media marketing, si consiglia vivamente di usare anche: instagram, telegram, twitter, ecc… Tutti questi canali social sono in egual misura importanti in quanto estremamente seguiti, ma ad una sola condizione, che siano usati bene. A tal proposito è possibile affermare al di là di ogni ragionevole dubbio, in base alle statistiche a nostra disposizione, che in termini di pubblicità e massimizzazione di rendita di una qual si voglia attività, è meglio usare un solo canale social e bene, piuttosto che tanti ma in maniera trascurata.

Ad oggi specie nell’ambito delle strutture ricettive, uno strumento utilissimo e google hotel Ads.  E’ noto che quando si clicca un argomento che si vuole approfondire sulla search dei motori di ricerca, alcuni link compariranno nelle prime due pagine, altri a scorrere dalla terza in poi. E’ altrettanto noto che le attività commerciali pubblicizzate nelle prime due pagine dei motori di ricerca risultano essere quelle dal maggior successo commerciale in termini di marketing. Google ads è un servizio a pagamento di google che permette alla nostra attività di apparire nelle primissime posizioni dei motori di ricerca, in questo senso è uno strumento utilissimo.

Ultimo ma non ultimo aspetto ai fini di un buon web marketing riguarda la creazione di un sito dell’attività di affitto breve che si vuole pubblicizzare. Il sito è determinante e deve avere due caratteristiche. Deve essere fatto bene, in maniera bella da un punto di vista estetico e funzionale, di facile utilizzo e comprensione. Il secondo aspetto, molto più importante del primo, è il posizionamento del sito sui motori di ricerca. Il sito dovrà necessariamente essere ben posizionato sui motori di ricerca. E per riuscire in questo occorre un ottimo lavoro SEO, a tal fine bisogna rivolgersi ad un professionista della SEO per il posizionamento e l’ottimizzazione del sito e dei suoi contenuti sui motori di ricerca.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro sito www.easylife.house/gestione-immobili oppure di contattarci al numero +39 340 970 4848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Share this post