CASE VACANZA BOOM DEGLI AFFITTI BREVI: ANALOGIE E DIFFERENZE TRA ABITAZIONI AD USO TURISTICO – Easylife House

CASE VACANZA BOOM DEGLI AFFITTI BREVI: ANALOGIE E DIFFERENZE TRA ABITAZIONI AD USO TURISTICO


CASE VACANZA BOOM DEGLI AFFITTI BREVI: ANALOGIE E DIFFERENZE TRA ABITAZIONI AD USO TURISTICO

Nel presente articolo si procede ad analizzare il boom degli affitti brevi tra le case vacanza. E ancora tutte le analogie e le differenze tra le abitazioni ad uso turistico.

  1. Case vacanza: che differenza c’è tra Guest House ed affitti brevi
  2. Bed and breakfast, Guest House, affitti brevi: analogie e differenze
  3. Perché scegliere gli affitti brevi e Easylife house

Case vacanza: che differenza c’è tra Guest House ed affitti brevi

Quando si parla di casa vacanza di solito ci si riferisce a tre ambiti specifici: Guest house, bed and breakfast, affitti brevi.  Si sottolinea che le tre tipologie menzionate rientrano nell’ambito della casa vacanza, ma lo statuto giuridico e i  conseguenti aspetti finanziari cambiano a seconda che ci si trovi nell’uno o nell’altro caso. Nel presente articolo si procede ad analizzare le differenze presenti all’interno di queste tre tipologie. In modo tale da offrire ai proprietari degli immobili la possibilità di comprendere quale sia il modo più conveniente per investire il proprio capitale.

Si definisce Guest house una casa vacanza, ad oggi molto in voga in Europa, soprattutto nord Europa, la cui collocazione, il più delle volte, coincide con le più importanti rotte di transito del turismo. Una casa vacanza formata da più stanze, adibite ad ospitare turisti. Per capire bene, l’Host affitta una camera a dei turisti, che viaggiando durante il loro tragitto decidono di fare una sosta.

Tra Guest House e affitti brevi esistono analogie nella qualità dell’offerta verso il cliente. In entrambi i casi si tratta di case vacanza. E’ noto però che per gli affitti brevi, l’offerta si estende ad ampio raggio anche ad altri tipi di ospiti. Infatti abitazioni indirizzate agli affitti brevi le si ritrova non solo in locazioni turistiche, in qualità di case vacanza, ma anche in grandi metropoli nelle quali è preponderante l’attività lavorativa.

Sia che si parli di case vacanza in ottica Guest House, sia che se ne parli in ottica affitti brevi, si  tratta di abitazioni all’interno delle quali il cliente può trovare un offerta diversa rispetto a quella dei tradizionali Hotel. In termini di accoglienza e in termini di comfort, l’esperienza conduce l’ospite ad una sensazione di familiarità, come se si trovasse a casa propria. Allo stesso tempo sia l’affitto breve che la Guest House, quando sono adibite ad essere case vacanza, vengono preparate al fine di permettere al turista di fare esperienza, all’interno dell’immobile stesso, di tutte le caratteristiche del luogo che sta visitando: dalla fruizione alimentare, agli arredi, ai modi dell’accoglienza, fino all’ubicazione stessa dell’immobile. Tutto riconduce il cliente ad entrare profondamente in contatto con gli idiomi del posto.

A differenza però degli affitti brevi nella Guest House non si mette a disposizione l’intera casa ma solo le camere. I bagni, la cucina, il salotto vengono condivisi tra tutti gli ospiti della casa. Di solito le camere raggiungono un massimo di sei. Sebbene questo numero varia, a seconda della normativa che è sempre diversa da regione a regione e da nazione a nazione.

E’ noto che negli affitti brevi non è incluso nel prezzo la colazione e altri pasti, che ricadono interamente sugli ospiti. Nella Guest House l’Host può servire, a sua discrezione, anche prima colazione e altri pasti.

La differenza più importante è relativa però allo statuto giuridico. La Guest House è a tutti gli effetti un’attività d’impresa, che prevede registrazione alla camera di commercio, l’apertura della partita IVA, e una tassazione specifica delle attività d’impresa relativa al rapporto tra spese e ricavi, non essendo prevista alcun tipo di flat tax.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro sito   www.easylife.house/gestione-immobili oppure di contattarci al numero +39 340 970 4848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Bed and breakfast, Guest House, affitti brevi: analogie e differenze

Si evidenzia come queste stesse differenze siano presenti anche tra bed and breakfast e Guest House. La Guest House infatti può essere definita anche come un bed and breakfast imprenditoriale. Nel caso dei Bed and Breakfast tradizionalmente intesi, come pure nel caso degli affitti brevi, da un punto di vista fiscale si tratta di attività non imprenditoriali. Infatti per avviare tali attività non occorre partita IVA, non occorre iscrizione alla camera di commercio. Come si è visto la tassazione è notevolmente diversa. Per avviare tali attività basta ottenere l’autorizzazione, altrimenti detta SCIA, dal comune di riferimento.

Negli affitti brevi come nel Bed and breakfast basta rilasciare una generica ricevuta all’ospite dell’immobile. Mentre per quanto riguarda le Guest house trattandosi di attività d’impresa è necessario rilasciare una fattura intestata all’ospite. Sempre legata all’attività d’impresa una Guest House necessita di un commercialista che segua in maniera continuativa la contabilità dell’attività, le sue entrate e le uscite. Per Bed and breakfast e affitti brevi basta una consulenza annuale relativa al reddito prodotto durante l’anno. A tutto ciò si aggiunga che la Guest House è sottoposta obbligatoriamente ai controlli da parte dell’ASL, cosa che invece non avviene per affitti brevi e bad and breakfast. Ciò non toglie che l’ASL, a propria discrezione, non possa fare controlli anche in queste sedi.

Infine nella Guest House non c’è l’obbligo di residenza da parte del proprietario all’interno dell’immobile. Cosa che invece avviene nel Bed breakfast. Ciò comporta che il proprietario della Guest House, volendo può aprire anche più immobili adibiti a Guest House, mentre il proprietario del Bed and Breakfast chiaramente non può farlo in virtù di tale obbligo. Per quanto riguarda servizi di prima colazione e pulizia biancheria, come già visto nella Guest House facoltativamente possono essere inclusi nel prezzo, mentre per un Bad and breakfast devono obbligatoriamente essere inclusi nel prezzo.

Si dica subito che quando si parla di Guest House e affitti brevi in particolare si ritiene determinante, al fine di far fruttare al massimo il potenziale economico dei propri immobili, affidarsi a società di professionisti nel settore. Infatti è previsto un impegno costante e grande disponibilità di tempo per: il monitoraggio delle condizioni dell’immobile; per l’accoglienza degli ospiti; per le adempienze fiscali e burocratiche che la location comporta; e soprattutto per la pubblicità e il posizionamento sui motori di ricerca dell’immobile in questione.

Perché scegliere gli affitti brevi e Easylife house

Se si avesse a disposizione un immobile su quale delle tre tipologie sopra menzionate sarebbe conveniente investire? Si dica subito con massima onestà intellettuale che per rispondere a questa domanda è importante valutare: le caratteristiche dell’immobile, la sua ubicazione, la disponibilità economica del proprietario e soprattutto i suoi obbiettivi da un punto di vista finanziario.

E’ facile capire però, da quanto detto sin qui, che nell’affitto breve si coniugano tutti gli aspetti positivi del bad and breakfast e della Guest house e allo stesso tempo si fa a meno di tutte le loro incombenze negative. Infatti nell’affitto breve si affitta una casa e non una camera a differenza del bad and breakfast e della Guest house. E già questo è un grande vantaggio in termini di comfort. La casa vacanza in affitto breve gode di enormi privilegi fiscali, primo tra tutti la cedolare secca, a differenza della Guest house sul quale grava tutto il peso fiscale dell’attività d’impresa. Infine il proprietario della casa vacanza in affitto breve non ha l’obbligo di residenza quindi, può incrementare, come nel caso della Guest house, il proprio reddito, mettendo più immobili a disposizione della casa vacanza in affitto breve. Sempre nel caso li abbia e ne sia proprietario.

In conclusione è lecito affermare che nell’affitto breve si sposano al meglio le caratteristiche positive tanto della Guest house quanto del bed and breakfast. Infatti l’affitto breve gode di tutte le potenzialità in termine di reddito proprie della Guest house; di tutti i vantaggi in termini fiscali propri del bad and breakfast e a differenza di entrambe le tipologie di ricezione turistica, non offre camere nelle quali alloggiare ma un intera casa, ben arredata e preparata in maniera specifica per gli ospiti.

Se si è in possesso di un immobile e si vuole godere di tutti questi vantaggi ci si può rivolgere ad Easylife house. Azienda formata da professionisti nella gestione degli affitti brevi. Azienda che oltre ad affittare per conto di terzi è essa stessa proprietaria di immobili indirizzati agli affitti brevi, e che quindi conosce nel dettaglio questo specifico ramo del mercato. A ciò si aggiunga che ad oggi Easylife house oltre ad affittare immobili, vende anche gli immobili in gestione, dando la possibilità ai proprietari degli stessi di aumentare ulteriormente e in maniera significa il proprio reddito.

 

Per contatti: www.easylife.house/contatti; Tel. +340 970 4848; mail info@easylife.house

Share this post