Gestione affitti brevi: più opportunità col green pass – Easylife House

Gestione affitti brevi: più opportunità col green pass


Gestione affitti brevi: più opportunità col green pass

Tornare a viaggiare in Italia con il green pass cartaceo: come ottenerlo e come avere più opportunità per la gestione dell’affitto breve del tuo immobile

Cos’è il green pass cartaceo

A partire dal 15 giugno sarà possibile viaggiare in Italia avvalendosi del green pass cartaceo, in attesa del formato digitale europeo, la cui disponibilità è prevista dal 1° luglio.

Ad annunciarlo, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, nel corso di una conferenza stampa in Veneto con il presidente della Regione, Luca Zaia e con gli operatori del turismo locale. Il green pass cartaceo servirà per muoversi tra le regioni italiane indipendentemente dal colore delle stesse e, probabilmente, in un secondo momento dovrà essere esibito anche per partecipare a eventi pubblici che prevedono l’affluenza e la vicinanza di un gran numero di persone, come la partecipazione a concerti, spettacoli teatrali o serate in discoteca, quando questi saranno riaperti. Il green pass cartaceo verrà rilasciato in uno dei seguenti casi:

1)l’avvenuta somministrazione di entrambe le dosi di vaccino; in tal caso, il green pass viene rilasciato dalla struttura sanitaria o dal medico che esegue la vaccinazione e il certificato in questione ha validità diversa, in base al tipo di vaccino che si è effettuato: per Astrazeneca il green pass è valido fino a 12 mesi dalla somministrazione della prima dose, poiché il richiamo per la seconda dose è previsto dopo 3 mesi; per Johnson&Johnson, che si presenta in un’unica dose, la validità del green pass è prevista per 9 mesi; per Pfizer o Moderna, il cui richiamo per la seconda dose è previsto dopo 42 giorni, il green pass avrà durata intermedia; (fonte: https://www.ilsole24ore.com)

2)l’avvenuta guarigione dal covid da almeno 6 mesi, nel caso in cui si è contratto il virus; in questa circostanza il green pass è rilasciato dalla struttura sanitaria presso la quale è avvenuto il ricovero del paziente che è stato affetto da covid, oppure, nel caso in cui non ci sia stata l’ospedalizzazione del paziente, il green pass viene rilasciato dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta;

3)l’esito negativo di un tampone molecolare o di un test rapido antigenico, nel caso in cui non ci si è ancora vaccinati o non si è contratto il virus; nello specifico, i tamponi molecolari devono essere effettuati non oltre le 72 ore prima della partenza, mentre i test rapidi antigenici hanno una validità di 48 ore; in entrambi questi casi, l’esito negativo del tampone o del test vale come green pass e viene certificato dalla farmacia o dal laboratorio privato che ha effettuato l’esame, da richiedere sempre tramite l’impegnativa del medico di famiglia. I costi del tampone molecolare e del test rapido antigenico variano a seconda  delle regioni: in linea di massima, il tampone molecolare ha un costo che oscilla tra i 60 e i 100 euro, mentre il test rapido antigenico costa tra le 30 e le 50 euro. Il grado di attendibilità dei rispettivi esiti è stimato al 98% per il tampone molecolare e al 90% per il test rapido antigenico.

Per quanto riguarda il green pass in formato digitale, riconosciuto e valido a livello europeo, bisognerà attendere la fine dell’iter legislativo dell’Ue, prevista per la fine di giugno (fonte: https://www.ansa.it/).

Con il turismo in ripresa riaprono le porte delle strutture ricettive e di appartamenti che accolgono i viaggiatori. Il proprietario di un immobile che desidera affittare per un breve periodo il proprio appartamento può scoprire tutti i vantaggi offerti da Easylife house.

RICHIEDI UNA VALUTAZIONE GRATUITA!

Aumenta il valore del tuo immobile con Easylife

C’è voglia di riprendere a viaggiare in Italia secondo i dati elaborati dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, che per il periodo giugno-settembre 2021 prevede un movimento di circa 30 milioni di italiani, ossia il 51% della popolazione (fonte: https://bit.fieramilano.it/ ).

Dati incoraggianti per gli operatori turistici locali e per i proprietari di immobili e strutture ricettive, che dopo un anno difficile potranno mettere a disposizione degli ospiti i propri servizi con maggiore tranquillità e sicurezza. Easylife house, azienda formata da professionisti nella gestione degli affitti brevi, garantisce ai proprietari di immobili che desiderano affittare il proprio appartamento per brevi periodi tutta la competenza maturata nel settore nel pieno rispetto delle norme anti covid, a cominiciare dalla sanificazione di tutti gli ambienti ad ogni check-out, secondo l’innovativo metodo della ozonizzazione, un sistema di sanificazione sostenibile, perché permette di eliminare l’eventuale presenza del virus in ambienti e superfici attraverso l’ossidazione, senza ricorrere a detergenti aggressivi e prodotti inquinanti.

Easylife house offre un’opportunità di profitto a chi possiede un immobile da affittare per brevi periodi, poiché scegliendo la soluzione dell’affitto breve il proprietario non è soggetto alle tassazioni imposte all’impresa privata, come accade, ad esempio, nel caso di alberghi e bed&breakfast. Un vantaggio, questo, reso ancora più appetibile dalla possibilità di pubblicizzare e valorizzare al meglio l’appartamento da affittare, poiché i professionisti di Easylife offrono ai propri clienti la possibilità di inserire l’immobile sulle principali piattaforme di marketing online, in modo che questo sia posizionato in maniera ottimale sui motori di ricerca di internet e visualizzato nel dettaglio da un gran numero di utenti su scala internazionale. Easylife infatti comunica anche con utenti provenienti dall’estero: il team di esperti dell’azienda infatti garantisce la padronanza di sei lingue.

Poiché anche Easylife stessa è proprietaria di immobili, i professionisti dell’azienda hanno una visuale completa del mercato degli affitti brevi, sia dal punto di vista di chi offre il servizio, sia dal punto di vista di chi ne usufruisce: con Easylife è quindi possibile ottenere la massima valorizzazione del proprio appartamento, indipendentemente dalla città in cui è collocato, con una percentuale di rendita per il proprietario dal 30 al 50%, certezza dell’incasso, assicurazione e gestione della trattativa dall’accoglienza degli ospiti al check-in fino al monitoraggio dell’immobile al check-out. L’affitto breve di un immobile, che ha una durata massima di 30 giorni, può includere anche servizi come la fornitura e il cambio della biancheria e la pulizia dei locali; sono escluse la somministrazione di cibi e bevande, previste solo nell’impresa privata, quali appunto alberghi e bed &breakfast.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro sito www.easylife.house/gestione-immobili oppure di contattarci al numero +39 340 970 4848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Share this post