Mercato affitti brevi nelle città di Easylife: cosa fare – Easylife House

Mercato affitti brevi nelle città di Easylife: cosa fare


Mercato affitti brevi nelle città di Easylife: cosa fare

Cresce il mercato affitti brevi nelle città di Easylife: tante opportunità per i proprietari di appartamenti e per gli ospiti a Milano, Venezia e Roma

Milano, Venezia, Roma: il mercato degli affitti brevi

Il mercato affitti brevi è un settore che si sta espandendo notevolmente in Italia, soprattutto nell’ultimo periodo, a seguito della pandemia da covid, che ha visto crescere lo smartworking e ha mutato non di poco le abitudini di lavoratori e turisti. Utilizzare una seconda casa come fonte di reddito è una prospettiva che fa gola non solo a chi già la possiede, ma anche a chi, potendo permettersi di fare un investimento, sceglie di acquistare un appartamento allo scopo di affittarlo per brevi periodi. Anche su questo aspetto i professionisti di Easylife possono guidare il potenziale proprietario di immobile nella scelta giusta, essendo Easylife anche proprietaria di immobili nelle principali città italiane, Milano in primis.

Su Milano, il cuore pulsante dell’economia italiana, Easylife gestisce oltre 70 appartamenti, tutti ben posizionati e recensiti sui principali motori di ricerca del settore immobiliare e di questi tempi la soluzione degli affitti brevi, tra le tante tipologie di locazione, appare quella più gettonata. Gli affitti brevi infatti comprendono un arco temporale che va da 1 a 29 notti e sono l’ideale per chi soggiorna in una determinata città per vacanza o lavoro, poiché garantiscono autonomia e comfort. Per ottenere un profitto sicuro da un appartamento di proprietà che si decide di affittare per brevi periodi non è necessario che l’immobile sia ubicato per forza nel centro cittadino, anzi. Nelle grandi città come Milano, ad esempio, è stato stimato che a seguito della pandemia il ricavo netto per gli appartamenti di pregio, ubicati nel centro cittadino, sia del 2,2% contro un ricavo netto del 3,8% degli appartamenti ubicati in periferia (fonte: https://milano.corriere.it)

Questo dato apre a molte riflessioni: innanzitutto, è bene tenere presente che a Milano le grandi periferie sono ben servite e collegate, per cui spesso sono gli stessi ospiti che tendono a preferirle rispetto al centro, di norma più caotico. Non dimentichiamo infatti che chi si sposta per lavoro o vacanza in una grande città valuta in primis la possibilità di muoversi con facilità per raggiungere i luoghi di proprio interesse. Va da sé quindi che una buona periferia, servita da attività commerciali di vario genere, ben raggiunta dai principali mezzi di trasporto pubblico e ben collegata ai punti nevralgici cittadini possa essere addirittura più appetibile del pieno centro.

Leggermente diverso è il discorso per città come Venezia, molto più piccole rispetto a Milano. Anche qui la domanda degli affitti brevi è in crescita (fonte: https://www.ilsole24ore.com), ma la distinzione centro/periferia non è da farsi all’interno della stessa città, bensì tra Venezia e zone limitrofe. Qui infatti, per ‘periferia’ si intende i piccoli centri come Murano, Burano, Pellestrina etc e, di conseguenza, i costi degli affitti sono più bassi in queste cittadine che a Venezia. All’interno della città lagunare infatti la differenza dei costi tra un appartamento e l’altro è data più dalla grandezza e dallo stato dell’immobile che dalla sua ubicazione. Questo accade perché Venezia rappresenta una realtà cittadina unica al mondo e, di conseguenza, ogni zona interna alla città è considerata ‘di pregio’. Per questo motivo, per stabilire il valore di un immobile si guarda in primis alle sue caratteristiche strutturali e abitative più che alla sua collocazione all’interno della città.

Il mercato degli affitti brevi a Roma è, stando alle stime, quello più redditizio d’Italia, poiché la capitale è seconda in Europa per il numero degli affitti brevi, la cui durata, in media, non supera le 4 notti (Fonte: https://www.leurispes.it/ ). Questo significa che se da un lato c’è un minor tempo di permanenza degli ospiti negli appartamenti, dall’altro c’è una domanda maggiore degli affitti brevi e quindi un più intenso ricambio di turisti, visitatori e lavoratori. Detto in soldoni, a Roma il mercato degli affitti brevi arriva a circa 480 milioni di euro l’anno. Per quanto riguarda l’ubicazione ottimale degli appartamenti, nella capitale resta più appetibile una soluzione in centro piuttosto che in periferia, pur essendo il centro molto congestionato.

RICHIEDI UNA VALUTAZIONE GRATUITA!

Cosa fare nelle città di Easylife

Trascorrere le proprie vacanze in una città ricca di arte e cultura e senza mari o monti è una scelta sempre in voga tra i turisti che optano per una permanenza di pochi giorni. Città come Milano, Venezia e Roma non fanno sentire la mancanza del turismo balneare o montano, perché offrono talmente tante attrattive da rendere unico e indimenticabile il soggiorno vacanziero. Oltre al patrimonio culturale permanente, di cui è possibile usufruire in ogni periodo dell’anno, di seguito riportiamo alcune delle mostre d’arte più importanti programmate per il 2021 nelle rispettive città in cui opera Easylife:

A Milano, tra le mostre d’arte più importanti, ci sono in programma i grandi capolavori di Monet, Donatello e Michelangelo: presso il Palazzo Reale, dal 18 settembre 2021 al 30 gennaio 2022 è possibile visitare la mostra di Claude Monet, realizzata in collaborazione con il Musèe Marmottan Monet di Parigi; saranno esposti circa 50 dipinti del celebre impressionista francese, dedicati al tema della luce e dei suoi mutamenti. Ancora, presso i Musei del Castello Sforzesco, dal 21 luglio al 24 ottobre 2021 ci sarà una mostra dedicata alla scultura del Rinascimento italiano, realizzata in collaborazione con il Museo del Louvre di Parigi. La mostra, dal titolo ‘Il corpo e l’anima da Donatello a Michelangelo’ si compone di 120 opere provenienti da collezioni internazionali.

A Venezia, tra le mostre in programma, domina l’arte figurativa: presso la Casa dei tre Oci, fino al 9 gennaio 2022 sarà possibile visitare la mostra del fotografo novecentesco Mario De Biasi: una carrellata di immagini fotografiche e disegni realizzati dall’autore tra il 1947 e il 2003. A Punta della Dogana, fino al 9 gennaio 2022 sono in esposizione le opere dell’artista contemporaneo internazionale Bruce Nauman. Immancabile, inoltre, la Biennale d’Architettura, giunta alla sua diciassettesima edizione: il tema di quest’anno è ‘How will we live together?’ e le opere saranno esposte ai Giardini, all’Arsenale e a Forte Marghera, visitabili fino al 21 novembre 2021.

A Roma, tra le mostre in corso, sono da segnalare: ‘Abiti da sogno: i costumi del cinema italiano a Cinecittà si Mostra’, visitabile fino al 29 agosto 2021. Una stupenda carrellata degli abiti di scena originali del cinema italiano, allestita nell’ambito della rassegna ‘Una luce dell’estate’. Altro appuntamento imperdibile è la mostra di Francisco Goya all’Instituto Cervantes di Roma, visitabile fino al 18 settembre 2021: in esposizione, 38 incisioni di volti realizzati dal grande artista spagnolo. Per concludere, un altro evento interessante è quello dedicato all’artista ‘sconosciuto’ più famoso al mondo: Banksy, celebre writer di cui nessuno conosce l’identità. A lui è dedicata una ricca raccolta di reportage fotografici delle sue opere, apparse sui muri di tutto il mondo: ‘All about Banksy’, al Chiostro del Bramante, visitabile fino al 9 gennaio 2022.

Insomma, una carrellata di eventi interessanti per rilanciare il turismo nelle città più belle d’Italia. E, di conseguenza, anche il mercato degli affitti brevi: con Easylife è possibile trovare la soluzione giusta sia per i proprietari di immobili, sia per gli ospiti.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro sito www.easylife.house/gestione-immobili oppure di contattarci al numero +39 340 970 4848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Share this post