Revenue manager ed affitti brevi: il nuovo management delle strutture ricettive – Easylife House

Revenue manager ed affitti brevi: il nuovo management delle strutture ricettive

affitti brevi revenue manager

Revenue manager ed affitti brevi: il nuovo management delle strutture ricettive

Nel presente articolo si passa ad analizzare il revenue manager applicato al settore extra alberghiero ed in particolar modo agli affitti brevi, e in che modo può influenzare il mercato.

Revenue manager

Nel presente articolo si passa ad analizzare cosa sia il Revenue Manager e in che modo è possibile applicarlo al marketing turistico. Per Revenue Managment  si intende l’insieme di tecniche finalizzate a massimizzare l’occupazione, la tariffazione nonché il fatturato. Il Revenue Management si distingue da quelle strategie di marketing così come sono state esposte nei precedenti articoli. Non è legato all’abbassamento dei prezzi in base ai competitors, non è legato alla politica tariffaria, non è nemmeno chiudere o riaprire i portali in base ad esigenze occupazionali. Revenue significa “guadagni” quindi   quando si parla  di Revenue Management si intende  tutte quelle leve atte ad ottimizzare i guadagni.

Il Revenue Management necessita di tre conoscenze fondamentali: conoscere le caratteristiche della propria struttura, conoscere le caratteristiche del proprio territorio, conoscere il mercato. Il tutto finalizzato a creare la giusta tariffa. Creare una giusta tariffa significa creare il bottom rate, e per fare questo si analizza lo storico degli anni precedenti, sulla base di questa conoscenza si identificano le aree di miglioramento in base alle quali creare la tariffa per tutti i giorni dell’anno. Dopo l’analisi dello storico, si passa nell’ordine: all’analisi dei competitors, ad uno studio sul posizionamento, e infine ultima ma non ultima ad un’analisi Swot, ovvero alla comprensione dei punti di forza, debolezza, alle opportunità ed alle minacce.

Finita questa fase per realizzare un buon Revenue Management bisogna occuparsi del marketing di prodotto, ovvero di quelle strategie di marketing che prendono in considerazione le caratteristiche del target di riferimento. E sulla base delle quali si sceglie la tipologia delle camere, dei prodotti ecc… La comprensione del target di riferimento avviene attraverso lo storico e l’analisi di mercato. Comprendere le caratteristiche del proprio cliente, in particolar modo delle abitudini, permette una corretta gestione della promozione, ma non solo, anche il modo in cui effettuarla a seconda dei periodi dell’anno, e questo sempre grazie all’aiuto dello storico. Inoltre, sempre la conoscenza dettagliata del cliente, permette di conoscere e selezionare i giusti operatori per quello specifico segmento di mercato, e in ambito aziendale si sa le persone giuste al posto giusto fanno la differenza.

In aggiunta a quanto detto fino ad ora, un buon Revenue Management deve essere in grado di appropriarsi dei giusti canali di vendita, sia on line che off line. Si ricordi inoltre l’importanza dello studio e dell’attenzione dedicata alle attività di social media marketing, che non bisogna assolutamente trascurare. Nel Revenue Management rientra anche il cosiddetto cliente corparate, ovvero la capacità di fidelizzare, coccolare, assecondare il proprio cliente tipo. Quest’ ultimo aspetto lo si sviluppa attraverso il follow up al telefono, l’accoglienza, stabilendo la tariffa in base al cliente che si ha di fronte. Ma senza mai sfociare in atteggiamenti di marketing invasivo ed oppressivo nei confronti dello stesso. In particolar modo nell’ambito del Revenue Management alberghiero ricopre un ruolo fondamentale la formazione del personale front office, gli ex receptionist. Infatti si ricordi che sono loro i deputati alle vendite ed all’innalzamento del livello del brand alberghiero tramite il corretto lavoro di disintermediazione, sia al telefono che tramite mail.

Quanto detto è relativo alla prima fase del Revenue Management, successivamente si passa alla gestione della quotidianità. Tutto il lavoro del Revenue Manager è finalizzato ai seguenti obbiettivi: riduzione dei costi, ottimizzazione dell’occupazione giornaliera e massimizzazione del fatturato per tutti i reparti dell’hotel o nel nostro caso dell’affitto breve.

Si consiglia di consultare per maggiori informazioni il nostro  sito   www.easylife.house/contatti oppure di contattarci al numero +39 3409704848, o se preferite scriveteci al seguente indirizzo info@easylife.house

Revenue Manager extra alberghiero

Storicamente e statisticamente il Revenue Manager è utilizzato soprattutto nel settore alberghiero. La domanda che ci si pone è se è possibile utilizzare le tecniche del Revenue Manager anche nel settore extra alberghiero. E’ noto che tutti gli esperti del Revenue Manager siano concordi nell’affermare che l’applicazione del Revenue Manager nel settore extra alberghiero non solo è possibile ma è assolutamente necessario, vista la rilevanza che sta assumendo tale settore, in particolar modo gli affitti brevi, nel mercato.

Si precisi a tal proposito che il Revenue Manager nel settore extra alberghiero non ha dei limiti dimensionali. Ovvero lo può applicare anche il singolo host per un singolo appartamento. Chiaramente si consideri che le metodologie cambiano a seconda della situazione e del contesto. Nel caso del singolo host con un singolo appartamento, si va a monitorare: la stagionalità, la finestra di prenotazione il minumum stay. Ma comunque e in ogni caso il Revenue Manager va sempre assolutamente applicato se si vogliono ottimizzare i ricavi anche di una singola unità.

La successiva e spontanea domanda è: cosa deve fare un host che abbia desiderio di formarsi nell’ambito del Revenue Manager? Attualmente di testi sull’argomento ce ne sono molto pochi. Ma è noto che esperti, soprattutto del settore extra alberghiero, nell’immediato futuro pubblicheranno testi specifici sul Revenue Manager.

Una valida alternativa che ci si sente di consigliare in questa sede è rappresentata al momento dai tanti siti che si trovano sul web, ma soprattutto dalle community social create ad hoc proprio dai professionisti del Revenue Manager. E’ noto che su queste pagine social, con cadenza settimanale, si fanno delle dirette specifiche su determinate tematiche relative al Revenue Manager. In occasione di queste dirette è possibile, per coloro che desiderino approcciarsi a tale mondo, porre delle domande agli esperti o comunque proporre tematiche da trattare nelle future dirette.

Tutto ciò in attesa, come detto, che nell’immediato futuro emerga una letteratura dettagliata e quanto più possibile scientifica sul Revenue Manager. Si ricordi che il percorso formativo dei professionisti di Easylife è continuo. E si avvale, tra le altre branche di conoscenza, della consulenza dei professionisti del settore del Revenue Manager, contattabili, come si è visto, attraverso community social ma anche attraverso seminari specifici sull’argomento.

Per contatti: www.easylife.house/contatti
Tel. +39 3409704848
Mail info@easylife.house

Share this post